Tradizioni scientifiche

L’Abbazia di S. Pietro in Perugia è stata più volte definita come ”la culla della Meteorologia e della Sismologia” in quanto, all’interno dei suoi chiostri, il padre Benedetto Castelli inventò il pluviometro nel 1639 ed il padre Andrea Bina ideò il primo sismografo a pendolo (1751). I due scienziati sono stati succeduti da uno dei più fiorenti meteorologi che la storia ricordi, padre Bernardo Paoloni, inventore dell’Anemometro Fotoelettrico e fondatore, nel 1931, dell’Osservatorio Sismico moderno.
Attualmente l’Osservatorio Sismico è diretto, dal 1971, da Padre Martino Siciliani.

Padre Benedetto Castelli;
Padre Andrea Bina;
Padre Bernardo Paoloni;
Padre Martino Siciliani.

Scoperte avvenute nel Monastero di San Pietro in Perugia

  • Sismografo a pendolo (Andrea Bina 1751)
  • Pluviometro (Benedetto Castelli 1636)
  • Anemometro fotoelettrico (Berdardo Paoloni 1937)
Web design Perugia